Educazione sui miei piccoli.

Diventare papà, cercare un bimbo, desiderio di paternità... tutto ciò che noi uomini ci vogliamo dire ma spesso siamo timidi o ritrosi!
Rispondi
Nole
Messaggi: 3
Iscritto il: 30/11/2015, 11:22

Educazione sui miei piccoli.

Messaggio da Nole » 30/11/2015, 11:44

Salve, sono nuovo del forum. Sono un papà relativamente giovane (33 anni) e ho due figli: un figlio di 6 anni e una figlia di quasi 4 anni.
Ahimè, o fortunatamente, sono due caratteri molto forti e vivaci che mi fanno veramente dannare a volte (un po' ne sono felice perché da piccolo ero come loro : Smile : ). Io ho una grandissima pazienza perché da piccolo ne prendevo tante e mi ero ripromesso, anche con mia moglie, di non attuare metodi punitivi "violenti". Io non credevo minimamente nella sculacciata o in una sberla come il modo più corretto per educarli. Sono giocherellone con loro e anche quando esagerano cerco di richiamarli all'ordine con la mia voce. Però a volte ne combinano di veramente terribili e già da qualche anno sono dovuto ricorrere a più di una sculacciata (anche a culetto nudo) per far capire loro che sbagliavano.
Vorrei avere qualche consiglio da qualche Papà più maturo e costruito su queste vicende per sapere se si possono evitare questi ricorsi educativi a volte bruschi. Anche perché mi dispiace sculacciarli ma a volte sembra che non conoscano altri linguaggi. Vorrei precisare che comunque dopo la punizione li coccolo cercando di far capire loro lo sbaglio e torniamo più uniti di prima.
Ad ogni modo mi piacerebbe sapere da qualche Papà più grande se ci sono vie alternative alle solite sculacciate?
P.s. mia moglie è più favorevole a dargliele se le meritano. Magari riesco a convincerla che è meglio non attuare più questo metodo assai " irruento"




dxxx
Messaggi: 364
Iscritto il: 12/11/2010, 11:41
Località: Pisa (PI)

Re: Educazione sui miei piccoli.

Messaggio da dxxx » 30/11/2015, 12:23

Ciao.

Io sono un poco più grande di te.. e faccio esattamente come te!
Da quello che scrivi si intuisce (non lo hai scritto) che hai paura di dare le sculacciate ma secondo me esattamente come scrivi te quando serve vanno date.
Senza esagerare, senza cattiveria, però bisogna fare capire al figlio quando ha sbagliato dandogli la giusta punizione in modo che non ripeta l'errore.

Io sono d'accordo con te quindi e non penso che sia un problema quello che facciamo, né causoi traumi né tantomeno ci debba fare sentire in colpa!



Nole
Messaggi: 3
Iscritto il: 30/11/2015, 11:22

Re: Educazione sui miei piccoli.

Messaggio da Nole » 30/11/2015, 12:54

dxxx ha scritto:Ciao.

Io sono un poco più grande di te.. e faccio esattamente come te!
Da quello che scrivi si intuisce (non lo hai scritto) che hai paura di dare le sculacciate ma secondo me esattamente come scrivi te quando serve vanno date.
Senza esagerare, senza cattiveria, però bisogna fare capire al figlio quando ha sbagliato dandogli la giusta punizione in modo che non ripeta l'errore.

Io sono d'accordo con te quindi e non penso che sia un problema quello che facciamo, né causoi traumi né tantomeno ci debba fare sentire in colpa!
Io se gliele do a volte è solo per proteggerli però mi spiace anche farli piangere (so che sono più pianti di rito che per la punizione di per sé) e questo mi mette sempre in una condizione di chiedermi se è giusto o sbagliato quello che faccio. Spero solamente che un giorno capiranno questi insegnamenti come qualcosa che debba fortificarli e non mortificarli.



dxxx
Messaggi: 364
Iscritto il: 12/11/2010, 11:41
Località: Pisa (PI)

Re: Educazione sui miei piccoli.

Messaggio da dxxx » 30/11/2015, 13:00

io mi ricordo quando mia mamma e mio papà a volte mi davano gli scapaccioni... e voglio loro un bene dell'anima!!



Nole
Messaggi: 3
Iscritto il: 30/11/2015, 11:22

Re: Educazione sui miei piccoli.

Messaggio da Nole » 30/11/2015, 13:31

dxxx ha scritto:io mi ricordo quando mia mamma e mio papà a volte mi davano gli scapaccioni... e voglio loro un bene dell'anima!!
La cosa che mi interessa è essere sempre presente per i miei piccoli. Non devono avere sempre ragione loro ma devo sempre ascoltarli. Non arrivo mai alle mani per un semplice scatto di ira. Non li minaccio neanche con le parole. Devono capire le cose con le parole. Non devono fare qualcosa per paura di ritrovarsi sulle mie ginocchia (non so se mi comprendi). Comunque io e mia moglie cerchiamo di essere sempre uniti sul da farsi, e anche se a volte lei è più dura di me cerco sempre di rispettare le sue decisioni davanti ai bambini, perché in un modo o in un altro bisogna essere sempre uniti in una famiglia. E se queste decisioni sono per il bene loro non trovo altre soluzioni. Grazie mille comunque per il supporto, davvero!

P.s. anche i miei (soprattutto mia madre) me le davano e voglio a loro un bene dell'anima. : Wink :




Rispondi

Torna a “Diventare papà”