Terre di Toscana - Lido di Camaiore, 13/14 marzo 2011

Maercatini, fiere, sagre: tutti gli eventi che ci possono interessare!!!!
Rispondi
paperino
Messaggi: 254
Iscritto il: 18/09/2010, 11:38

Terre di Toscana - Lido di Camaiore, 13/14 marzo 2011

Messaggio da paperino » 08/03/2011, 12:22

Torna la manifestazione Terre di Toscana, dedicato ai vini e sapori della nostra terra.

Di sotto il programma, maggiori info su http://www.acquabuona.it/2010/12/terre-di-toscana/

Prende forma Terre di Toscana, evento che tornerà i prossimi 13 e 14 marzo 2011, ancora all’UNA Hotel di Lido di Camaiore, la prestigiosa sede delle ultime edizioni. L’entusiasmo e la volontà partecipativa dimostratici dai tanti e tanti produttori non hanno parole, e il parterre già parla da solo: il meglio della Toscana, le grandi e storiche aziende, le nuove emergenti, le piccole familiari, vini imperdibili, vini da ritrovare, vini da scoprire.

Le aspettative stanno a mille, l’impegno da parte nostra per una manifestazione che sia ancora più bella aumenta. E i risultati non mancano: impressionante (ma anche emozionante) l’elenco di chi ci ha dato fiducia e adesione:

Altesino, Argentiera, Badia a Coltibuono, Baracchi, Barone Ricasoli, Barzaghi Mattia, Boscarelli, Caiarossa, Canalicchio – Franco Pacenti, Capannelle, Caparsa, Casavyc, Castagnini Roberto, Casteldelpiano, Castell’in Villa, Castello di Bolgheri, Castello di Monsanto, Castello di Potentino, Castello di San Sano, Col di Bacche, ColleMassari, Collemattoni, Conti Costanti, Contucci, Cosimo Maria Masini, Dei, Domini Castellare di Castellina, Eredi Fuligni, Fattoria Ambra, Fattoria Colleverde, Fattoria Corzano e Paterno, Fattoria delle Ripalte, Fattoria di Montechiari, Fattoria Il Lago, Fattoria Kappa, Fattoria Selvapiana, Fontodi, Fossacolle, Frascole, Giardini Ripadiversilia, Grattamacco, I Luoghi, Il Colombaio di Santa Chiara, Il Conventino, Il Rio, Isole e Olena, La Fralluca, La Palazzetta, La Porta di Vertine, Le Cinciole, Le Ragnaie, Macea, Marchesi Mazzei, Mastrojanni, Montauto, Montellori, Montenidoli, Montepeloso, Montepepe, Monteraponi, Montevertine, Montrasio – Il Colle, Petra, Piaggia, Pietroso, Pieve Santo Stefano, Pieve Vecchia, Pian dell’Orino, Podere Salicutti, Podere San Giuseppe-Stella di Campalto, Podere Còncori, Podere Fortuna, Podere Il Carnasciale, Podere Il Palazzino, Podere La Regola, Podere San Giacomo, Poggerino, Poggio Argentiera, Poggio di Sotto, Principe Corsini, Querciabella, Riecine, Rocca di Castagnoli, Ruffino, Salustri, San Felice, San Gervasio, San Giusto a Rentennano, Sant’Agnese, Satta, Sedime–Marco Capitoni, Sesti, Solatione, Tenimenti Angelini, Tenuta Col d’Orcia, Tenuta del Buonamico, Tenuta dell’Ornellaia, Tenuta di Argiano, Tenuta di Collosorbo, Tenuta di Ghizzano, Tenuta di Lilliano, Tenuta di Montecucco, Tenuta di Valgiano, Tenuta Le Potazzine-Gorelli, Tenuta Lenzini, Tenuta PoggioVerrano, Tenuta Roccaccia, Tenuta San Guido, Tenuta SettePonti, Tenute Niccolai–Palagetto, Terenzuola, Tiezzi, Uccelliera, Val delle Corti, Vecchie Terre di Montefìli, Ventolaio, Vignamaggio, Villa Patrizia, Villa Petriollo

Si tratterà di un Terre di Toscana più ampio rispetto alle precedenti edizioni, ma non troppo perché mai vorremmo perdere quei requisiti di vivibilità, convivialità ed eleganza che hanno reso il nostro appuntamento tanto apprezzato. Anzi, per mantenerli stavolta avremo a disposizione l’intero Hotel, riservato in via esclusiva. Qualche azienda in più quindi, per soddisfare le numerose richieste, ma anche molto spazio in più!

E al fine di offrire una ospitalità di prim’ordine a condizioni agevolate per gli appassionati di ogni dove, vi invitiamo fin d’ora a prendere in considerazione la possibilità di alloggiare all’UNA Hotel, le cui lussuose camere abbiamo riservato, a prezzi molto vantaggiosi per i partecipanti all’evento, per le due notti del 12 e 13 marzo. Peraltro, la coincidenza con l’ultimo corso del celebre Carnevale di Viareggio consentirà – per chi lo gradirà - di unire alla passione enogastronomica la voglia di concedersi un ”tuffo” nella singolare atmosfera carnascialesca che si respira in quel periodo in Versilia. Ecco le nostre offerte di ospitalità legate a Terre di Toscana.

Invitiamo quindi tutti a seguire questa pagina per gli aggiornamenti che a poco a poco ci porteranno alla quarta attesissima edizione di Terre di Toscana, 13-14 marzo 2011, Lido di Camaiore (LU)

Qualche ricordo delle edizioni passate: Terre di Toscana 2007, Terre di Toscana 2009, Terre di Toscana 2010

Per informazioni, accredito stampa, o per ricevere l’omaggio riservato agli operatori per l’ingresso alla degustazione, scrivere a infoacquabuona.it

TERRE DI TOSCANA, QUARTA EDIZIONE

Domenica 13 marzo, ore 10,30-18 degustazione

Ingresso € 20 (€ 15 per soci AIS, Fisar, ONAV, Slow Food e per gli iscritti al notiziario de L’AcquaBuona, che riceveranno a tal fine un messaggio di posta elettronica in prossimità dell’evento). Nel prezzo di ingresso è compreso il bicchiere da degustazione.

Domenica 13 marzo, ore 14-16 “Come eravamo” (Ingresso € 15)

Grande retrospettiva di vecchie annate selezionate dai produttori stessi di Terre di Toscana. Una occasione più unica che rara per capire di percorsi, stili, orizzonti e vertici.

Domenica 13 marzo, ore 21 grande cena in compagnia dei vignaioli e dei loro vini

Costo € 50. Cena servita al tavolo, con possibilità di assaggio libero di oltre 200 etichette in rappresentanza di tutti i produttori presenti

Lunedì 14 marzo, ore 11-18 degustazione

Per accrediti stampa, o per ricevere l’omaggio riservato agli operatori per l’ingresso alla degustazione, scrivere a infoacquabuona.it

Il servizio di supporto ai tavoli in orario di degustazione sarà offerto dagli studenti e dai docenti dell’Istituto Professionale Statale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione (I.P.S.S.A.R) ”Guglielmo Marconi” di Viareggio, che ringraziamo sentitamente per la volontà collaborativa e la preziosa operatività.
Come eravamo

A grandissima richiesta torna “Come eravamo”, la particolare degustazione di annate passate (più o meno vecchie) scelte direttamente dai produttori e servite come ulteriore approfondimento sui vini toscani. Una piccola sessione parallela, settanta, ottanta etichette, delle annate più svariate. Dagli anni 70 al millennio attuale per capire meglio da dove siamo partiti, e dove stiamo andando.

La degustazione delle vecchie annate si svolgerà dalle ore 14 alle ore 16 di domenica 13 marzo, grazie al servizio dei Sommelier della FISAR. Ingresso € 15 (per ragioni logistiche l’ingresso è riservato ai visitatori della degustazione principale, i quali potranno usufruire di un biglietto comulativo a € 30).




Rispondi

Torna a “Eventi speciali, mercatini fiere e sagre”